Termini e Condizioni

Doc’s & Parcels si distingue non solo per l’efficienza del servizio, ma anche per la correttezza nel rapporto con i propri Clienti.
Le Condizioni Generali di Trasporto, le quali Doc’s & Parcels sottoscrive per conto dei clienti, si propongono proprio di informarvi dettagliatamente su tutte le norme che regolano i servizi dei vettori scelti.
Trasparenza e chiarezza in ogni momento: è questo l’impegno nei confronti dei nostri Clienti.
Perché la serietà di chi è leader nell’intermediazione dei servizi aerei espresso si misura anche in questi particolari.
1) Dichiarazioni e definizioni
E’ convenuto che nel momento in cui il cliente ordina servizi Doc’s & Parcels, questi accetta espressamente, per suo conto o per chiunque altro stipuli il contratto di trasporto, che le presenti condizioni trovino piena e incondizionata applicazione tra le parti in relazione al trasporto stesso e ciò sin dal momento in cui la spedizione viene accettata dal vettore, fatti salvi eventuali diritti o impegni stipulati per particolari servizi in relazione ai quali sia stato convenuto un pagamento addizionale. Per “il vettore” si intende ogni ente facente parte dell’organizzazione mondiale dello stesso.
Per “spedizione” s’intende ogni e qualsiasi documento o pacco che viaggi accompagnato da un’unica Lettera di Vettura. E’ inteso che la “spedizione” potrà essere trasportata con qualsiasi mezzo che il vettore, a suo insindacabile giudizio, decida di utilizzare. Per “Lettera di Vettura” s’intende il documento a tale fine redatto dalla Doc’s & Parcels nonché qualsiasi altro documento e/o etichetta proveniente, agli stessi fini, da un sistema automatico predisposto dal vettore alla Doc’s & Parcels che il mittente dichiara di accettare e riconoscere come propri, o Lettere di Vettura aeree o altri documenti di ordine di consegna redatti dal mittente o riproducenti fedelmente le istruzioni da lui date anche per conto di chiunque altro possa vantare un diritto sulle spedizioni. Documenti che si intenderanno comunque relativi a trasporti e spedizioni regolate dalle presenti Condizioni Generali di Trasporto.
Al fine di eseguire i servizi di spedizione, Doc’s & Parcels è dal mittente espressamente autorizzata a svolgere per suo conto dello stesso una qualsiasi delle seguenti attività:
a) redazione di documenti necessari a fini doganali;
b) correzione di codici di prodotti o servizi e pagamento di diritti o tasse dovute ai sensi delle leggi e regolamenti in vigore;
c) svolgimento, in qualità di agente per conto del mittente, di operazioni necessarie ai fini dei controlli doganali di esportazione e, in qualità di destinatario, di attività limitate alla designazione di uno spedizioniere doganale che assuma l’incarico delle operazioni doganali e di sdoganamento;
d) rinvio della spedizione all’importatore incaricato dal destinatario o ad altri indirizzi su richiesta di qualsiasi persona che il vettore ritenga, a suo ragionevole parere, esserne stata autorizzata.
2) Spedizioni non accettabili per il trasporto dal vettore
Il mittente dichiara di riconoscere espressamente che il vettore considera inaccettabile per il trasporto spedizioni:
a) che siano classificate come materiale a rischio o come merci pericolose o merci di cui sia stato proibito il trasporto o siano state sottoposte a restrizioni da parte di IATA, ICAO, o da parte di qualsiasi Autorità governativa o altra organizzazione che abbiano il potere di classificare le merci come sopra detto.
b) che non siano accompagnate da dichiarazioni doganali qualora dette dichiarazioni risultino obbligatorie da regolamenti doganali in vigore.
c) che il vettore stesso decida che non possano essere trasportate in modo sicuro o non contrario alle disposizioni di legge vigenti che il mittente dichiara di conoscere nella loro integrità; (tali spedizioni includono a titolo esemplificativo ma non esaustivo: animali, lingotti, valuta o denaro, strumenti di pagamento negoziabili al portatore, metalli e pietre preziose, armi o parti o munizioni delle stesse, parti o resti del corpo umano, materiale pornografico o illegale, sostanze narcotiche o stupefacenti).
3) Consegna delle spedizioni e spedizioni non consegnabili
Le spedizioni non possono essere consegnate a caselle postali o a codici postali. Le spedizioni verranno consegnate all’indirizzo del destinatario indicato dal mittente (qualora si tratti di servizi postali l’indirizzo sarà considerato quello dell’ufficio postale ricevente) ma non necessariamente alla persona del destinatario indicato. Qualora le spedizioni siano dirette ad indirizzi aventi un servizio centrale o unificato di ricevimento, le stesse verranno consegnate a tale servizio. Qualora il destinatario rifiuti la consegna o rifiuti di pagare quanto dovuto per la consegna o qualora la spedizione sia da intendersi inaccettabile oppure il valore ai fini doganali sia stato sottovalutato, o il destinatario non possa essere ragionevolmente identificato, il vettore farà ogni ragionevole sforzo per ritornare la spedizione stessa al mittente con costi a carico dello stesso.
Qualora il rientro delle merci si riveli di difficile esecuzione, la spedizione può essere abbandonata o venduta dal vettore senza con ciò incorrere in una qualsivoglia responsabilità nei confronti del mittente o di qualsivoglia altra persona che abbia diritti sulla spedizione, a cui sin d’ora rinuncia espressamente, restando inteso che eventuali incassi derivanti dalla vendita verranno utilizzati in primo luogo a coprire i costi del servizio e delle relative attività amministrative mentre al mittente spetterà solo l’eventuale somma residua.
4) Ispezioni
Con la consegna della spedizione il mittente riconosce espressamente al vettore il diritto di ispezionare il contenuto della spedizione stessa senza preavviso.
5) Tariffe e fatturazione
E’ convenuto tra le parti che le spese della spedizione debbono essere calcolate sul valore più alto tra il peso effettivo e quello volumetrico riconoscendo il mittente a Doc’s & Parcels il diritto di procedere alla ripesatura e alla remisurazione della spedizione e di fatturare al mittente stesso l’eventuale addebito per deficienza riscontrate. Il mittente provvederà a pagare o a rimborsare Doc’s & Parcels di tutti i costi di spedizione, di immagazzinamento, dei dazi e delle tasse dovuti per i servizi forniti dalla Doc’s & Parcels o sostenuti dal vettore per conto del mittente, del destinatario o di terzi e tutti i reclami, danni, multe e spese sostenute nel caso in cui la spedizione sia stata ritenuta non accettabile per il trasporto ai sensi del punto 2 delle presenti Condizioni Generali di Trasporto.
6) Responsabilità
In deroga agli artt.1693 e 1696 c.c., e senza venga pregiudicato in alcun modo quanto previsti ai successivi punti 7, 8, 9 e 10, resta inteso che la risarcibilità da parte del vettore di una qualsiasi perdita o danno, in qualunque modo occorso, è convenzionalmente limitata e predeterminata a titolo di penale in un ammontare massimo pari al controvalore di Dollari USA 100 per il servizio internazionale e di Euro 30 per il servizio nazionale o al valore effettivo mercantile della spedizione, se inferiore, ma in ogni caso ad un ammontare non superiore al controvalore di Dollari USA 20 per Kg. di peso della spedizione se trasportata per via aerea e di Dollari USA 10 se trasportata via terra salvo che il mittente o chi abbia derivato diritti dal Contratto di trasporto, non provi il dolo o la colpa grave del vettore nel verificarsi dell’evento causa del danno. In alternativa a quanto sopra il mittente o chiunque altro abbia derivato diritti dalla spedizione, potrà ottenere l’applicazione dei limiti risarcitori previsti dalla legge 22 agosto 1985 n.450 oppure, ove la spedizione sia effettuata per via aerea o sia diretta o richieda una sosta in un Paese diverso da quello di partenza, dei limiti previsti dalla Convenzione di Varsavia che disciplinano la responsabilità di DHL e che il mittente dichiara di conoscere.
E’ espressamente convenuto, anche in deroga degli artt.1223 e segg. c.c., l’esclusione di ogni risarcibilità da parte del vettore per danni indiretti, (quali a mero titolo esemplificativo: mancato guadagno, perdita di interessi o danni derivanti da ritardi nell’esecuzione del trasporto), anche nei limiti sopra indicati, restando peraltro inteso che il mittente, qualora intenda coprire eventuali danni diretti oltre i limiti della penale, potrà avvalersi dell’assicurazione vettoriale opzionale, di cui al punto 8 successivo, nei limiti e condizioni previsti, o potrà assicurare direttamente il trasporto (in tal caso anche per possibili danni indiretti) restando inteso che, in tale eventualità, la relativa polizza dovrà contenere una espressa rinuncia al diritto di rivalsa da parte dell’assicuratore tenendo il mittente manlevata ed indenne il vettore da ogni pretesa di rivalsa oltre i limiti di risarciblità di cui al presente articolo. Resta infine convenuto che i reclami sono limitati a un reclamo per spedizione e che l’eventuale transazione o regolamento raggiunto, dovrà considerarsi pieno e definitivo per ogni e qualsiasi perdita o danno relativo al reclamo stesso.
7) Termine per la validità del reclamo
In deroga al disposto dell’art.1698 c.c. qualunque reclamo per perdita, errata consegna, avaria o danno alla spedizione deve essere fatto dal mittente per iscritto e inviato alla Doc’s & Parcels che a sua volta la invièrà al vettoreentro 30 giorni dalla data di affidamento della spedizione stessa a Doc’s & Parcels. Trascorso il predetto termine, il vettore non sarà ritenuto responsabile in alcun modo.
8) Assicurazione (non disponibile per il servizio postale)
Qualora il mittente intenda ottenere un risarcimento per eventuali danni relativi alla spedizione oltre il limite della penale concordata al punto 6 o oltre i limiti di legge, potrà richiedere al vettore un’assicurazione che copra il valore di mercato del bene derivante da perdita o danneggiamento della spedizione riempiendo la sezione sul MOS relativa all’assicurazione. La copertura assicurativa non copre comunque le perdite o i danni indiretti, o per mancati guadagni, ovvero le perdite o i danni derivanti da ritardi nella consegna della spedizione. E’ espressamente convenuto che eventuali danni al di là dei limiti di cui all’art.6 non coperti da assicurazione o al di là dei limiti assicurabili, sono direttamente assunti dal mittente in proprio con pieno esonero del vettore da ogni responsabilità a riguardo.
9) Ritardi nella consegna
Il vettore si impegna a fare quanto possibile al fine di effettuare la consegna secondo i suoi normali programmi di consegna, tuttavia il vettore non dà nessuna garanzia al riguardo non essendo detti programmi in alcun modo oggetto del contratto. Il vettore pertanto non sarà ritenuto in nessun caso responsabile per ritardi nel prelievo, trasporto consegna di qualsiasi spedizione indipendentemente dalla causa di tali ritardi o da richieste del mittente per particolari termini di resa anche se risultanti dai documenti di spedizione.
10) Cause di forza maggiore
Il vettore non sarà ritenuta responsabile per qualsiasi perdita, danno, errata o mancata consegna causate da caso fortuito o da circostanze al di fuori del proprio controllo.
Queste comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: a) calamità naturali quali terremoti, cicloni, uragani, alluvioni, inondazioni e nebbia; b) casi di forza maggiore quali guerre, incidenti a mezzi di trasporto o embarghi, sommosse o rivolte civili; c) difetti, caratteristiche o vizi relativi alla natura dei prodotti spediti anche se gli stessi potevano essere conosciuti dal vettore al momento dell’accettazione della spedizione; d) atti, inadempimenti od omissioni del mittente, del destinatario o di chiunque altro vanti un interesse nella spedizione, dell’Amministrazione dello stato, doganale o postale o di altra Autorità competente nonché di qualunque altro vettore per l’inoltro finale con espressa deroga delle disposizioni degli artt.1699 e 1700 c.c.; e) scioperi o conflitti di lavoro; f) effetti elettrici o magnetici, cancellature o altri inconvenienti simili subiti da rappresentazioni elettroniche o fotografiche o da registrazioni in qualsiasi forma eseguite.
11) Dichiarazioni e garanzie
Il mittente garantisce espressamente alla Doc’s & Parcels:
che la spedizione è stata correttamente ed accuratamente descritta nella Lettera di Vettura e negli altri eventuali documenti di trasporto; che il mittente ha assunto direttamente conoscenza delle merci o beni che il vettore ha dichiarato inaccettabili per il trasporto e che le stesse non sono state incluse nella spedizione;
che la spedizione è stata preparata da dipendenti del mittente in locali opportunamente predisposti e sicuri;
che il mittente ha incaricato nella preparazione della spedizione proprio personale pienamente affidabile;
che il mittente ha assunto le opportune misure di protezione relative alla spedizione, al fine di evitare interventi non autorizzati durante la preparazione della spedizione nel suo magazzinaggio e l’eventuale suo trasporto al vettore;
che la spedizione è stata munita delle opportune indicazioni, indirizzi e imballaggi, al fine di assicurare un trasporto sicuro tenuto conto di una normale diligenza nella manipolazione della stessa;
che tutte le disposizioni legislative e regolamentari relative alle operazioni doganali di importazione e/o di esportazione, sono state compiutamente osservate e che i documenti di trasporto e la Lettera di Vettura sono stati sottoscritti e compiutamente controllati dal mittente o da personale da questi appositamente autorizzati;
che il modulo ordine spedizione (MOS) é stato emesso e/o sottoscritto dal mittente o da persona da lui incaricata e che le Condizioni generali di Trasporto costituiscono vincolanti obbligazioni pienamente operative del mittente stesso.
Ai fini di cui sopra il mittente dichiara espressamente di mantenere il vettore manlevata e indenne da ogni perdita o danno di qualsivoglia natura che potesse derivargli da una qualsiasi violazione delle garanzie sopra espresse o dalla mancata osservanza da parte del mittente stesso, di leggi e regolamenti applicabili al trasporto della spedizione affidata al vettore
12) Itinerari del trasporto
Il mittente dichiara espressamente il proprio accordo sulle tratte, le variazioni delle stesse ivi incluse la possibilità che la spedizione venga effettuata con soste intermedie.
13) Foro competente
Il mittente riconosce espressamente, a favore del vettore, che ogni vertenza che fosse in qualche modo connessa e derivante con l’applicabilità delle presenti Condizioni Generali, dovrà essere sottoposta alla giurisdizione non esclusiva e alle leggi del Paese ove la spedizione stessa trae origine sempre che ciò non contrasti con norme imperative di legge.
14) Possibile invalidità di una norma
Resta convenuto tra le parti che l’eventuale invalidità o non applicabilità di una qualsiasi disposizione prevista nelle presenti Condizioni Generali e derivante dall’applicazione di norme di legge, non inciderà in alcun modo sulla validità delle altre disposizioni di cui al presente atto.